Bi-Panoramic

arteTerritorio

Monte Cucco - Biella

Come arrivarci GPS 45.62887973,7.99743533

Monte Cucco (m.1288)

Per ammirare il più ampio panorama del Biellese e della vasta pianura che si stende sin verso le alture liguri bisogna salire su questo monte. Se poi si volge lo sguardo a nord verso le cime del Rosa è possibile scorgere la Punta Gnifetti, dove la Capanna Margherita si sporge dai suoi 4554 metri. La statua di una Madonnina agevola un pensiero di devozione verso Oropa e la Valle di S. Giovanni d’Andorno. Il nome Cucco deriva quasi sicuramente da un vescovo vercellese, antico proprietario di quei “montibus silvestribus de Bugella”, estensioni un tempo forestate, citate sin dall’anno Mille, e date in affitto da Biella ai pastori di Pralungo e Tollegno. Dal 1151 al 1755 tra le due popolazioni sorsero furibonde liti ed infinite contese legali, specialmente per la conduzione in comunione dell’alpeggio “Affittà”, detto anche Deiro d’Aragno o Pietra Bianca (foto a lato). Il massiccio disboscamento del Cucco, operato sino al 1613, favorì il sorgere dei pascoli e di rozzi casolari e, in certe annate propizie, anche la splendida estensione fiorita di profumati, bianchi narcisi.

                             

                                         Giuseppe Gilardino

La Cartolina

 

bI-PANORAMIC

Guarda le altre immagini

Stampe FINE ART

Acquista la stampa Fine-Art

Cartoline

Il fascino della cartolina Social

Territorio

Scopri il territorio

CHI C'E'

Scopri il territorio